blocco_loghi_fse.png
DESCRIZIONE DEL PROGETTO, FINALITÀ, RISULTATI

Il progetto denominato I Dialoghi con l’Autore nasce con l’obiettivo di promuovere la lettura e la scrittura tra i giovani studenti, da un’idea dell’editrice Cinzia Tocci, insieme all’autore ed educatore Alessandro Curti. Grazie alla lettura di due libri, destinati rispettivamente a studenti delle superiori di primo e di secondo grado, i ragazzi hanno avuto modo di interagire con gli autori in prima persona, diventando essi stessi i protagonisti degli incontri.

Il dibattito su temi che coinvolgono i ragazzi, quali l’uso responsabile dei social, la prevenzione dei rischi in ambito di educazione stradale, dipendenze da alcool e droghe, e DSA, è stato favorito dalla moderazione dell’educatore Alessandro Curti, che ha stimolato i ragazzi alla riflessione partendo proprio dal libro che avevano letto. Diversamente dalle classiche presentazioni di libri, in cui parla solo l’autore, nel nostro progetto abbiamo voluto far interagire i giovani lettori con gli autori, dando quindi voce alle proprie esperienze e stimolando il rispetto per la diversità come elemento non di esclusione, bensì di inclusione, favorita dalla conoscenza.

Ai ragazzi delle superiori, che hanno letto il libro in ebook “DSA e tu sai come comportarti” sono stati erogati due questionari, uno prima e uno dopo la lettura e l’incontro, per valutare la conoscenza e gli approcci verso la DSA. Ne è risultata una piccola ricerca interessante seppur su un campione ristretto, che ha dato modo ai ragazzi di potersi confrontare, di riflettere e stimolare il pensiero critico e al progetto di valutare l’impatto di una iniziativa del genere con i 24 ragazzi e i docenti dell’Istituto Cartesio di Roma, risultati tutti entusiasti di aver partecipato.

Anche i 32 ragazzi e i docenti dell’Istituto Comprensivo Via Cassia 1694 di Roma, che hanno letto il libro cartaceo “Sette Note per dirlo” sono rimasti molto soddisfatti dell’iniziativa, trovandola nuova e coinvolgente. Questi ultimi ragazzi si sono aggiunti a progetto avviato, perché le docenti, conosciuta l’iniziativa, hanno chiesto di poter far partecipare anche i loro studenti e noi abbiamo colto l’opportunità di estendere il pilot ai ragazzi delle classi inferiori per verificarne i risultati anche su questo cluster.

In un contesto sempre più attuale dove i ragazzi sono attratti dalle immagini, la lettura è stata promossa anche grazie all’accostamento delle parole (libri) alle immagini statiche e dinamiche (fotoromanzo, cortometraggio, film), e dalle diverse modalità di scrittura che sono state analizzate durante i laboratori presso la biblioteca partner. L’idea, infatti, è anche quella di stimolare i giovani lettori alla scrittura, confrontando le diverse forme e trovando la strada per quella più consona al proprio talento o inclinazione.

 

A livello di materie scolastiche, l’iniziativa ha interessato più discipline, rendendola adatta ad essere valutata e richiesta da docenti diversi. Il coinvolgimento della biblioteca ha favorito la conoscenza presso i giovani si una realtà per lo più sconosciuta, dove potersi immergere tra libri e altri materiali disponibili.

Nell’insieme il progetto si è svolto tra ottobre 2021 e aprile 2022, con la necessità di prolungare la durata inizialmente stimata, a causa degli impatti della pandemia di covid-19. Il pilot ha permesso di affinare il programma previsto in presenza, portandolo su piattaforma online, dando quindi la possibilità di erogarlo in qualsiasi scuola anche a distanza. Il modello che sarà applicato nella fase successiva al pilot potrà giovare di questo test in scala ridotta, grazie a diversi spunti emersi. Tra questi abbiamo constatato la necessità di una persona dedicata al coordinamento con le scuole (dirigente scolastico e docenti) quale punto di riferimento per l’adesione e  ogni necessità logistica e di variazione. L’erogazione di due ore di incontro e 4 di laboratorio si presta all’integrazione nei programmi scolastici senza impattare sui piani didattici e con il giusto tempo per permettere all’iniziativa di essere efficace. Inoltre, questa iniziativa può ben supportare la valorizzazione dell’istituto aderente che può testimoniarla negli open day quale valore aggiunto di un istituto che favorisce la crescita dei propri studenti.

Oltre alle locandine affisse presso gli Istituti scolastici e sul sito, qui www.c1v.org/dialoghi7nxd e qui www.c1v.org/dialoghi-dsa) e le pagine web dedicate all’iniziativa al sito qui www.c1v.org/dialoghi, alcuni ragazzi e i docenti che lo desideravano sono stati coinvolti in un video  documentario dell’iniziativa presente sul sito qui www.c1v.org/dialoghi e che sarà ripreso in pillole sui social.

Sui media son usciti i seguenti articoli sul Corriere dell’Economia e sull’agenzia di stampa Adnkronos:

L’editrice che trasforma i ragazzi da lettori a scrittori: “Tiro fuori, dai giovani di oggi, gli scrittori di domani”

Al fianco dei docenti educa agli studenti a diventare gli scrittori del futuro

Cinzia Tocci, con la sua C1V Edizioni trasforma giovani lettori in autori tra i banchi di scuola

L’attività dell’ufficio stampa è stata volta a valorizzare la partecipazione di tutti, nonché il finanziamento del FSE e della Regione Lazio che hanno reso possibile questo pilot e a far conoscere l’iniziativa a un target potenzialmente più ampio.

 

Grazie all’adesione dei Dialoghi con l’Autore all’iniziativa “I Ginepri di C1V”, che prevede di piantare 1 ginepro ogni 3 libri cartacei e ogni 10 ebook, il progetto ha sostenuto anche l’ambiente con la piantumazione di 15 ginepri, potenti nemici della CO2.

SOSTEGNO FINANZIARIO RICEVUTO

Con Determinazione N. GR 5206-000001 del 06/08/2021, il progetto I Dialoghi con l'Autore presentato sull’Avviso Pubblico “Progetto formazione e cultura: valore lettura e produzione letteraria” Asse III – Istruzione e Formazione del POR Lazio FSE 2014-2020 – Priorità di investimento 10.i – Obiettivo specifico 10.1. – Determinazione Dirigenziale n. G04602 del 26/04/2021, è stato ammesso a sovvenzione.

Sovvenzione richiesta: euro 30.000,00

Il progetto è in fase di verifica ai fini del calcolo della sovvenzione