top of page
  • Immagine del redattoreC1V Press

Mai più sole, lo slogan di C1V per festeggiare le mamme

Com'è tradizione, la Festa della Mamma si celebra la seconda domenica di maggio e quest'anno cade il 14 maggio.


Introdotta in Italia il 24 dicembre del 1933, come "Giornata della madre e del fanciullo", espressione della politica natalista del regime fascista, nella seconda metà degli anni '50 iniziarono a diffondersi due feste della mamma: una per celebrare la maternità nel suo valore cristiano, l'altra promossa dai fiorai, entrambe a maggio. La festa prende piede dal '59 e per vari anni si è celebrata l'8 maggio per poi fissarsi alla seconda domenica di maggio.


Come è di consueto, noi di C1V festeggiamo le varie ricorrenze con i libri e per questa giornata il libro "must" è "Mai più sole" di Alessandro Curti.

Il libro fa parte di una trilogia unica in cui padri, madri e figli sono tutti rappresentati alle prese con quotidianità e situazioni diverse, specchio della società attuale.

"Mai più sole" è un vero e proprio "inno alle madri, alle loro gioie, lotte, sofferenze, dubbi, cicatrici, speranze", come lo definisce l'autore stesso, che prosegue:

"Di mamma ce n'è una sola" recita il detto ed è così, per ognuno di noi. Ma non c'è una sola mamma perché la maternità è un percorso assolutamente individuale e differente da quello di tutte le altre mamme. Per questo, secondo me, dovrebbe essere "la festa delle mamme". Le mamme tutte, nelle loro differenze e peculiarità. Scegliere di raccontare in "Mai più sole" le storie di quattro diverse maternità ha proprio questo significato: mostrare che ogni viaggio, dalla scoperta della gravidanza fino al parto e oltre, non può essere uguale a quello di altre donne che, biologicamente, stanno percorrendo la stessa strada".

Curiosità dall'editore Cinzia Tocci

Mia mamma, quando ho saputo che aspettavo la mia primogenita, mi ha detto: "ora non sarai mai più sola"... qualche anno più tardi, dopo "Padri imperfetti", Alessandro Curti mi ha proposto il suo secondo libro, questo, che mi ha subito ricordato le parole di mia mamma: "Mai più sole". Inutile dire quanto fossi emozionata nel ricevere il manoscritto, ma ancor di più nel leggerlo, perché è impossibile non partecipare emotivamente alle storie delle 4 donne in dolce attesa.

Ad oggi sono 5 i libri di Alessandro Curti, educatore di professione, tutti pubblicati con C1V Edizioni. Poiché non ci sono padri e non ci sono madri senza figli, la sua fatica letteraria (perché scrivere un libro è sempre una fatica) ha prodotto un altro testo, "Siamo solo Piatti Spaiati" in cui il faro è puntato sulla nuova generazione.

Il rapporto con Curti è stato sempre così entusiasmante, che da quest'ultimo ho prodotto il primo corto, dal titolo omonimo, firmato C1V Film, che dopo il circuito festivaliero e un anno di Prime è ora in giro per le scuole che aderiscono ai Dialoghi con l'Autore e presto uscirà su altri canali.

Insieme abbiamo scritto un altro libro, "Sette Note per Dirlo", dal quale abbiamo prodotto un fotoromanzo digitale, distribuito sui social. Il libro è attualmente oggetti di riedizione e uscirà insieme al suo cortometraggio con un nuovo titolo.

Poiché i giovani sono il futuro, l'autore si è domandato quale sarà il mondo in cui vivranno le prossime generazioni e Eutòpia è il suo ultimo libro pubblicato.

Chi non lo conosce, rimarrà piacevolmente sorpreso dal suo stile e dalla sua narrativa. Buone letture con C1V!


Auguri a tutte le mamme, che non saranno mai più sole.

Segui i social C1V domenica 14 maggio per una sorpresa per tutti.

41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page